Stage e laboratori per la didattica e l’orientamento formativo in fisica

Workshop PLS-Fisica: Stage e laboratori per la didattica e l’orientamento formativo in fisica 

1-2 Luglio 2021

Un sicuro successo perseguito dal Piano nazionale Lauree Scientifiche (PLS) è stato l’aver introdotto modalità innovative nel raccordo Scuola-Università, superando nei riguardi degli studenti il tradizionale approccio orientativo. Il loro coinvolgimento attivo nelle attività di laboratorio è stato il punto di forza delle azioni del PLS fin dall’inizio, nel 2004, e il confronto costante con i loro insegnanti ha garantito la possibilità di monitorare sistematicamente la qualità e l’efficacia delle azioni messe in campo.

Gli stage e i laboratori rappresentano quindi da sempre un’ossatura fondamentale del PLS. Il laboratorio non è semplicemente inteso come luogo fisico in cui viene condotto un esperimento, ma come una metodologia di apprendimento, e come tale si applica sia alla fisica sperimentale che a quella teorica e permette agli studenti di apprendere la multi-dimensionalità dell'approccio alla fisica, che implica l'identificazione e la risoluzione di problemi, l'esecuzione di test di ipotesi, l'acquisizione di dati e l'esecuzione della loro analisi, ed elaborazione di un modello per descrivere un fenomeno.

In particolare, dal ricco bagaglio di esperienze che il PLS-Fisica ha messo in campo sul territorio nazionale possono scaturire suggerimenti per una efficace programmazione futura e per un rapporto università-scuola che favorisca il successo formativo degli studenti.

Allo scopo di fare il punto della situazione e di condividere linee di indirizzo per la progettazione delle future edizioni, il PLS-Fisica organizza il workshop Stage e laboratori per la didattica e l’orientamento formativo in fisica, promosso dal gruppo di lavoro nazionale “Laboratori e stage” (PLS-G4*). Obiettivo del workshop è quello di raccogliere esperienze di docenti delle università e delle scuole e di studenti, per confrontare i punti di vista e altresì per ricavare spunti e suggerimenti, per identificare le buone pratiche da mantenere e per individuare i punti critici su cui è opportuno intervenire e apportare miglioramenti.

Il workshop è organizzato in due giorni e prevede alcuni interventi plenari e due sessioni di tavole rotonde al fine di avere ampia discussione e fecondo scambio di idee.

Fondamentali a tale scopo i contributi, della durata di circa 5 minuti ciascuno, da parte di quanti, a vario titolo, sono stati coinvolti nel PLS nel recente passato. I contributi avranno lo scopo di mostrare come determinate attività, rientranti nelle azioni di laboratori e stage, siano state utili, e in che misura, al raggiungimento di obiettivi prefissati dal PLS quali: la presentazione della fisica come una appetibile scelta per il percorso universitario, senza pregiudizi e sbilanciamenti di genere, scuola di provenienza, preparazione richiesta; la autovalutazione delle proprie potenzialità, interessi e attitudini da parte degli studenti; la crescita professionale dei docenti.

L’evento si terrà on-line su piattaforma Microsoft Teams, con il supporto tecnico a cura dell’Area dei sistemi informativi dell’Università di Catania con il coordinamento del dott. Enrico Commis.

 

*) Il Gruppo G4-PLS-Fisica è coordinato da Silvano Tosi e costituito da Laura D’Alfonso, Maria Luisa De Giorgi, Roberto De Luca, Sergio Giudici, Flavia Groppi, Daniele Pontiroli, Massimiliano Razzano, Pierfrancesco Riccardi, Marta Rinaudo, Lorenzo Santi

 

_____________________________________________________________________________________________________________

L’evento si terrà on-line su piattaforma Microsoft Teams, con il supporto tecnico a cura dell’Area dei sistemi informativi dell’Università di Catania con il coordinamento del dott. Enrico Commis.